San Giorgio: attivo dispositivo su incrocio sp 80 per rilevare chi passa col rosso

854

Da oggi è in funzione un nuovo dispositivo di sorveglianza all’incrocio semaforico di Porto Nogaro che è stato posizionato all’ingresso della Zona Industriale Aussa Corno sulla sp 80 una delle strade più trafficate della Regione, all’intersezione tra le vie Enrico Fermi e Annia e la Sp3 Carlino-Marano. Semplificando è stato posizionato al secondo incrocio semaforico della zona industriale che porta a Marano dove in passato purtroppo sono avvenuti diversi incidenti stradali, inoltre nei pressi c’è anche il cimitero di Porto Nogaro.

La funzione del nuovo dispositivo è di rilevare chi transita in presenza del rosso semaforico. Durante il collaudato nei giorni scorsi, secondo la testimonianza del sindaco di San Giorgio di Nogaro (che potete leggere sul Messaggero Veneto di oggi 6 aprile 2021), si è riscontrata una percentuale importante di infrazioni anche da parte di mezzi pesanti.

Attenzione e prudenza come sempre anche perché la sanzione amministrativa per questo tipo di infrazione è di 167 euro con riduzione a 116 se pagata entro i 5 giorni, ma nelle ore notturne dalle 22 alle 6, è aumentata ma 222 euro e ridotta a 155 se pagata entro 5 giorni.

Bassaparola.it è un blog e non una testata giornalistica, non essendo aggiornato con continuità. Se ci fossero degli errori o dei refusi nelle informazioni riportate si prega di segnalare e provvederemo a rettificare tempestivamente. Volete raccontare la vostra attività o la vostra associazione? Scriveteci a: info.bassaparola@gmail.com