DESPAR, CONCLUSA LA RACCOLTA FONDI “IL MONDO HA BISOGNO DELLE DONNE”: IN FVG RACCOLTI 95.919 MILA EURO PER SOSTENERE L’ASSOCIAZIONE ENDOMETRIOSI FVG

182
Trieste 9 Marzo 2021. Inizaitiva Despar - Associazione Endomertiosi FVG. © Foto Petrussi

Le oltre 247 mila donazioni effettuate dai clienti nei punti vendita del Friuli Venezia Giulia, andranno a sostenere l’Associazione che supporta le donne affette da endometriosi

Complessivamente l’iniziativa promossa da Aspiag Service in tutti negozi Despar, Eurospar e Interspar di Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna, ha raccolto 261.287 mila euro

Si è conclusa nei giorni scorsi “Il mondo ha bisogno delle donne”, l’iniziativa di charity promossa da Aspiag Service, concessionaria del marchio Despar, Eurospar ed Interspar per il Triveneto e l’Emilia Romagna, che anche nel 2021 si è confermata un’occasione per lanciare un forte, inequivocabile e concreto segnale di solidarietà per sostenere progetti in favore delle donne e contro la violenza di genere.

La raccolta fondi, che si è svolta dal 20 febbraio al 7 marzo in tutti i punti vendita a marchio Despar, Eurospar e Interspar di Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige ed Emilia Romagna, ha visto una grande partecipazione da parte dei clienti dell’insegna dell’abete che, al momento del pagamento della spesa, hanno scelto di “arrotondare” lo scontrino per 386.885 volte, donando una cifra complessiva di 261.287 mila euro.

In Friuli Venezia Giulia sono state oltre 247.849 le donazioni effettuate, per un importo pari a 95.919 mila euro. I fondi raccolti in regione saranno donati all’Associazione Endometriosi FVG, un’importante realtà che opera da più di vent’anni a sostegno delle circa 26 mila donne che soffrono per questa malattia. I fondi saranno impiegati per sviluppare uno studio condotto dall’Università degli Studi di Udine su un progetto di ricerca statistico-epidemiologico, con un preciso protocollo stilato assieme all’Associazione Endometriosi.

La consegna simbolica dell’assegno da  95.918,64 € mila euro all’Associazione Endometriosi FVG si è svolta martedì 9 marzo a Trieste presso il punto vendita Despar in Piazza Unità d’Italia alla presenza di Alessia Rosolen, Assessore Regionale al Lavoro, Formazione, Istruzione, Ricerca, Università e Famiglia, Roberto Di Piazza, Sindaco di Trieste, Sonia Manente, Presidente dell’Associazione Endometriosi FVG, Agostino Maio, Responsabile Relazioni Esterne dell’Università degli Studi di Udine, Fabrizio Cicero Santalena e Tiziana Pituelli, rispettivamente Coordinatore Despar e Responsabile Marketing Despar per il Friuli Venezia Giulia.

Questa iniziativa – ha dichiarato Sonia Manente, Presidente Associazione Endometriosi Friuli Venezia Giulia – ha avuto un successo straordinario e cade esattamente durante la settimana europea dedicata alla consapevolezza dell’endometriosi, una malattia che solo in Friuli Venezia Giulia colpisce oltre 26mila donne. Grazie a Despar che ha scelto di sostenere il nostro progetto e a tutti coloro che hanno donato: insieme abbiamo raccolto una cifra importante con cui andremo a promuovere la ricerca, favorire la diagnosi precoce e dare sempre maggiore supporto e aiuto alle pazienti”.

Anche quest’anno, nonostante le difficoltà causate dall’emergenza sanitaria – ha commentato Fabrizio Cicero Santalena, Coordinatore Despar per il Friuli Venezia Giulia – “Il mondo ha bisogno delle donne” si è confermata come una delle attività di charity più sentite da tutto il mondo Despar e la risposta è stata straordinaria. I fondi raccolti ci permetteranno di supportare una realtà di primo piano del nostro territorio impegnata a informare su una patologia femminile ancora oggi poco conosciuta sebbene molto diffusa, e a sostenere un progetto di ricerca che sarà realizzato dall’Università di Udine. Si tratta di un bel traguardo raggiunto che conferma la nostra vocazione di azienda attenta ai bisogni della comunità, che cresce stringendo alleanze sempre più forti con i propri clienti, le istituzioni e le associazioni che operano nel territorio in un’ottica di crescita equa e sostenibile.”

Il mondo ha bisogno delle donne è uno slogan semplice, efficace e soprattutto vero – ha spiegato l’europarlamentare Elena Lizzi – Non dobbiamo dare per scontato la presenza delle donne quando ipotizziamo che il 10% di loro soffre di una malattie così invalidante come l’endometriosi. Abbiamo chiesto chiarimenti alla Commissione Europea sullo stato dell’arte della ricerca e sulle intenzioni della Commissione stessa di affrontare questo problema come è stato fatto, ad esempio, per il Covid-19. Ci è stato risposto che sono stati finanziati alcuni progetti ma non c’è ancora una banca dati condivisa e soprattutto non c’è in questo momento l’intenzione di affrontare questa malattia con una strategia. Noi chiederemo di cambiare marcia e iniziative come questa ci danno la forza per andare avanti in questa battaglia: grazie ad Aspiag Service/Despar che con ‘Il mondo ha bisogno delle donne’ ha avviato un processo di sensibilizzazione oltre che di raccolta fondi, un’iniziativa che permetterà a molti di noi di avere la consapevolezza che l’endometriosi è un problema collettivo che va affrontato sia a livello locale che europeo“.

Il Friuli Venezia Giulia – ha aggiunto Alessia Rosolen, Assessore Regionale al Lavoro, Formazione, Istruzione, Ricerca, Università e Famiglia – ha risposto in modo eccezionale a questa raccolta fondi promossa da Despar, dimostrando ancora una volta la generosità dei nostri concittadini, il loro senso di appartenenza e lo spirito di solidarietà che da sempre contraddistingue la nostra regione. Questa iniziativa è un’ulteriore conferma di come la sinergia tra imprenditoria privata, istituzioni e associazioni di volontariato rappresenti un proficuo modello di cooperazione imprescindibile per supportare il tessuto sociale e offrire un sostegno concreto alle persone più fragili e in difficoltà.”

Un ringraziamento particolare ad Aspiag Service – ha dichiarato Agostino Maio, Responsabile Relazioni Esterne dell’Università degli Studi di  Udine– e a tutti coloro che in questi giorni hanno arrotondato il loro scontrino effettuando una donazione per la salute delle donne. Noi oggi, come Università di Udine, prendiamo in consegna parte di questa somma, che, come da accordo stilato con l’Associazione endometriosi, restituiremo al territorio sotto forma di analisi statistico epidemiologica, funzionale a interventi mirati a favorire una piena consapevolezza su questa patologia ancora troppo poco conosciuta“.

Anche quest’anno dopo la raccolta record della passata edizione – ha concluso Tiziana Pituelli, Responsabile Marketing Despar per il Friuli Venezia Giulia – abbiamo raggiunto un obiettivo che ci riempie di orgoglio e per il quale voglio ringraziare, oltre che le persone che hanno donato, anche tutti i nostri colleghi che negli 80 punti vendita in regione si sono impegnati per veicolare il messaggio di solidarietà e far conoscere il progetto che andremo a sostenere.”

La raccolta fondi “Il mondo ha bisogno delle donne” è destinata a quattro associazioni, una per ogni regione in cui Aspiag Service/Despar è presente, impegnate nella realizzazione di progetti per proteggere la salute femminile e per difendere e sostenere le donne più fragili e vittime di violenza. Oltre all’Associazione Endometriosi FVG, l’iniziativa andrà a sostenere in Veneto il Gruppo Polis e il suo progetto Casa Viola, la struttura che ospita e protegge le donne vittime di violenze e i loro bambini, in Trentino Alto Adige l’Associazione delle Residenze per Anziani dell’Alto Adige (Verband der Seniorenwohnheime Südtirols), realtà che opera da più di trent’anni nell’assistenza agli anziani residenti nelle case di riposo, che in regione sono per oltre due terzi donne, e in Emilia Romagna, l’Associazione MondoDonna Onlus, punto di riferimento per il contrasto alla violenza di genere, per l’accoglienza di donne e famiglie migranti e, in generale, per il sostegno alle persone con fragilità.