I sette chakra

42

Il corpo umano è circondata da un campo di energia che si chiama aura. L’aura è composta da vari strati e livelli ognuno rappresenta un livello dell’esistenza umana. Chakra è una parola sanscrita che significa ruota o vortice. I chakra sono centrienergetici allineati lungo la colonna vertebrale. Ognuno di essi presiede ad alcune funzioni fisiche, emotive, mentali dell’individuo. I Chakra maggiore sono quelli che si studiano nel primo livello reiki.

PRIMO CHAKRA: muladhara

E’ situato nella zona del perineo, tra l’ano e i genitali. Significa radice. E’ associato a gambe, piedi, ghiandole surrenali, apparato escretore, apparato riproduttore, ossa e deputato alla formazione di cellule nel sangue. Esotericamente è legato all’elemento terra ed esprime radicamento e centramento. Guida i bisogni istintuali dell’uomo.

SECONDO CHAKRA: svadisthana

E’ situato tra l’ombelico ed i genitali, regola le funzioni sessuali, i reni e ha influenza su tutti i liquidi del corpo umano. Esotericamente è associato all’elemento dell’acqua per cui attiene alle emozioni, ai sentimenti e alla sfera sessuale. E’ inoltre il centro della creatività.

TERZO CHAKRA: manipura

E’ localizzato tra l’ombelico ed il plesso solare. Regola stomaco, fegato, milza, pancreas, sistema digestivo, cistifellea, addome, sistema nervoso autonomo e apparato muscolare. Inoltre è responsabile del sistema metabolico e della distribuzione dell’energia in tutto il corpo. Esotericamente è abbinato all’elemento del fuoco. Infatti esprime calore, energia, volontà, azione e potere. Una buona armonia e’ indispensabile per percepire il corpo astrale.

QUARTO CHAKRA: anahata

E’ il chakra del cuore, situato all’altezza dello sterno. E’ Associato agli arti superiori, polmoni, cuore e sistema immunitario. Regola l’amore verso se stessi ed il prossimo, l’ego. L’armonia di questo chakra è un profondo stato di pace interiore e gioia donando la capacità di guarire gli altri. Esotericamente e’ legato all’elemento dell’aria.

QUINTO CHAKRA: vishudda

Significa purificazione. E’ situato tra le clavicole, in posizione centrale rispetto alla gola. Regola orecchie, udito, corde vocali, parte superiore dei polmoni, la facoltà di parlare. In relazione con svadisthana aiuta nell’espressione dell’energia sessuale, della creatività, della comunicazione ed è preposto ai poteri di chiaroveggenza.

SESTO CHAKRA: ajna

E’ il chakra del terzo occhio. E’ situato al centro della fronte. Interessa viso, occhi, naso, orecchie, sistema nervoso centrale, mente e ipofisi. E’ la sede della consapevolezza superiore e dell’immaginazione creativa ma anche della memoria e del ragionamento razionale. Presuppone un forte sviluppo ‘individuo di tutte le facoltà extrasensoriali.

SETTIMO CHAKRA: sahasrara

E’ il chakra dai mille petali che si trova alla sommità del capo. E’ preposto allo scambio delle energie cosmiche e le distribuisce ai chakra inferiori. Attraverso questo chakra si sperimentano stati di coscienza elevati. Quando questo chakra è in armonia, la sua energia fluisce verso i chakra inferiori aprendoli e sciogliendo i blocchi ai livelli inferiori. Si esprime in questo modo la consapevolezza spirituale e l’evoluzione interiore.

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami