CERVIGNANO-SAN GIORGIO-TORVISCOSA. Bordin (Lega): 50 per cento di contributo fino 3.500 euro a chi si allaccia alla rete fognaria, no ai contatori

552

Un contributo pari al 50 per cento della spesa complessiva con un limite di 3.500 euro a intervento e senza l’obbligo per gli utenti che devono allacciarsi alla fognatura di presentare l’ISEE. La mozione depositata dal capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Mauro Bordin, vuole essere una risposta concreta alle quasi 1.600 famiglie di Cervignano, San Giorgio di Nogaro e Torviscosa interessate all’obbligo di allacciamento Cafc.

“A fine estate non risultava presentata alcuna richiesta di contributo dalle famiglie interessate all’obbligo di allacciamento. Ritengo che in questo difficile momento socio economico –spiega Bordin- sia necessario che il contributo sia accessibile a t

utte le famiglie. Con questa mozione chiedo alla giunta di portare il contributo al 50% della spesa con un limite massimo di 3.500 euro, togliendo così anche l’obbligo di presentare l’ISEE”.

“E’ importante avviare una campagna di prevenzione dell’inquinamento delle acque sotterranee in un territorio –continua il capogruppo della Lega- che merita la massima attenzione e tutela e rivedere specifiche misure atte a sviluppare una rete di irrigazione agricola che tenga conto delle variazioni climatiche e dell’utilizzo dei fondi agricoli, soprattutto a sostegno del settore”.

“Il Piano di Tutela Acque –commenta Bordin- prevede la cosiddetta strozzatura delle fontane private o comunque l’installazione di contatori sui pozzi che, secondo noi, non sono misure atte a risolvere le problematiche del territorio, ma unicamente a incrementare la burocrazia a carico dei cittadini”.

“Chiediamo alla giunta di prevedere un dimensionamento sperimentale dei pozzi esistenti a 1,5 pollici cioè a 3,81 cm, pari al diametro delle fontane storiche presenti sul territorio, nonché –conclude il leghista- escludere da qualsiasi pianificazione acquedottistica finalizzata all’installazione di contatori tutte le zone che risultano già approvvigionate da pozzi artesiani”.

 

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami