Arrestato spacciatore di eroina gialla

1144

Non ha opposto resistenza ieri mattina il nigeriano durante l’arresto effettuato dagli uomini della Questura di Udine. Il 28enne, residente da qualche mese a Feletto Umberto, è considerato uno dei componenti della banda di connazionali dedita al traffico di stupefacenti e capace di trasformare il quartiere Piave a Mestre nel principale mercato italiano di eroina gialla. Alla famigerata droga sono stati attribuite le morti di 11 persone dall’inizio dell’anno, la stessa sostanza potrebbe aver ucciso la 16enne di Palmanova trovata senza vita nei bagni della stazione di Udine.

Gli inquirenti da ormai due settimane stanno setacciando il mondo dello spaccio alla ricerca dello spacciatore che ha venduto l’eroina gialla alla friulana. Tutto da accertare il collegamento fra la tragica morte e l’arresto del nigeriano.

Il 10 luglio la polizia di Venezia aveva dato il via a un’operazione volta a smantellare l’organizzazione nigeriana dedita allo spaccio della potentissima droga gialla nel quartiere Piave. Cosi ieri, gli agenti della mobile di Venezia in collaborazione con i colleghi di Udine hanno rintracciato il nigeriano nell’abitazione di Feletto Umberto, diventato il 30esimo arresto.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami