SAN GIORGIO. Assolti i titolari della sala giochi: “Il fatto non sussiste”

3139

Assolti i titolari del bar e sala giochi di via Università Castrense a San Giorgio di Nogaro perché “Il fatto non sussiste”. A darne notizia il Messaggero Veneto di oggi in un articolo a firma di Luana De Francisco. Agli imputati, il fratelli Titton, si contestava di aver disturbato la quiete pubblica con la musica del loro locale.

La sentenza è stata emessa ieri dal giudice monocratico del tribunale di Udine che ha disatteso le pretese risarcitorie dei cinque condomini che dopo gli esposti, avevano deciso di costituirsi parte civile.

A prevalere la tesi della difesa che per escludere la sussistenza del reato si era richiamata a una pronuncia della Corte di Cassazione. Alcuni testi avevano preso le distanze affermando di non aver mai ritenuto le emissioni del bar cosi elevate da recare disturbo. La giurisprudenza riconosce come reato soltanto il caso in cui la lamentela sia manifesta nella maggior parte dei residenti. Inoltre, stando alle misurazioni effettuate dall’Arpa in diversi momenti della stessa giornata, lo sforamento dei valori era emerso una sola volta e per valori minimi.

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami