UDINE. Sicurezza: sei vigilanti per il controllo dei quartieri a rischio

252

Saranno inizialmente sei le guardie giurate che faranno parte della sicurezza nel Comune di Udine. I controlli, secondo gli auspici del sindaco Fontanini, potrebbero iniziare già ad ottobre. Le guardie giurate sono comunque il frutto di un confronto con la Questura per dare un sostegno in più al controllo sul territorio. Oggi il Messaggero Veneto dedica un ampio servizio sul tema.

Il modello resta quello di Pordenone dove il sindaco aveva scelto otto guardie giurate, professionisti del settore, dagli elenchi della Prefettura. Da quando sono in servizio la differenza sarebbe notevole. A Udine  il coordinamento sarà gestito direttamente dal Comune, sulla base delle indicazioni delle Forze dell’ordine, essendo ancora la Polizia Locale sotto le dipendenze dell’Uti Centrale.

Le zone da tenere sotto controllo per le tre squadre di guardie giurate (due unità per squadra) saranno sicuramento il Centro, Borgo Stazione e Quartiere Aurora, oltre ai parchi.

Si aspetta quindi la pubblicazione del Bando per far partire le squadre della sicurezza che saranno utilizzate inizialmente per quattro mesi. Un periodo di prova. Ma quando la Polizia Locale ritornerà sotto il Comune, sarebbe anche intenzione dell’amministrazione, assumere una ventina di vigili. Oggi i vigili in servizio sono 70.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami