PORPETTO piange Don Ercole e Primo Targato, due esempi per l’intera Bassa Friulana

1979

La comunità di Porpetto è stata colpita da due gravi perdite: quella di don Ercole Colautto, per 34 anni parroco di Corgnolo e da 29 di Castello, e quella di Primo Targato imprenditore agricolo, conosciutissimo e stimato in tutta la regione nel settore della mela. A darne notizia con un ampio servizio Il Messaggero Veneto, con degli articoli a firma di Francesca Artico.

Don Ercole aveva celebrato messa fino a maggio dello scorso anno, poi saltuariamente. Viveva nella canonica a Corgnolo, è deceduto all’ospedale di Palmanova ieri. Oggi pomeriggio la sua salma ritornerà nella canonica per il saluto dei fedeli. Oggi e domani alle 19 è previsto il santo rosario, mentre i funerali verranno celebrati lunedì alle 15.30 in chiesa a Corgnolo dall’Arcivescovo di Udine. Nato a Ronchis di Latisana nel 1934 era stato ordinato sacerdote nel 1959. Don Ercole era stato insegnante di religione alle scuole medie a Porpetto e a San Giorgio di Nogaro.

Primo Targato era uno stimato imprenditore: il Re delle mele. Discendente delle famiglie agricole venete arrivate a Pampaluna di Porpetto nel 1914, originari di Piombino Dese in provincia di Padova, aveva compiuto 80 anni il primo marzo. Targato era stato uno dei primi nella Bassa Friulana che si era dedicato alla produzione delle mele. I funerali saranno celebrati oggi alle 16 nella chiesa di Corgnolo.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami