Da un paesino della Bassa al vertice europeo dell’anestesia

3099

Immagine dal profilo FB del dott. Cecconi

Maurizio Cecconi classe 1977 di Gonars, dopo un percorso all’estero, ha fatto ritorno in Italia e da febbraio lavora all’Humanitas di Milano dove svolge i compiti di professionista ordinario e responsabile Dipartimento Anestesia e Terapie Intensive. E’ il piu’ giovane al mondo con due incarichi associati.

Oggi Il Messaggero Veneto dedica una pagina regionale, con articoli di Michela Zanutto, a questo medico partito da un paesino della Bassa Friulana e arrivato ai vertici europei dell’anestesia.

Il dott. Maurizio Cecconi ha studiato al Marinelli di Udine per poi trasferirsi prima a Madrid e poi a Londra dove si ferma per 13 anni e diventa capodipartimento di uno dei più grandi reparti di terapia intensiva d’Europa. E’ ritornato in Italia a febbraio all’Humanitas di Milano ed e’ stato designato, per il biennio 2020-21, presidente dell’Esicm, società europea di terapia intensiva, una delle piu’ grandi al mondo con 9mila componenti, con la mission di migliorar le condizioni dei malati critici.

“Non abbiate paura -Il messaggio lanciato da Maurizio Cecconi ai giovani sulla nota testata giornalistica – possiamo benissimo confrontarci con tutti, arrivare da una piccola realtà non può essere una scusa per non prenderci un pezzo di mondo”.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami