Il leone Simba, nuovo testimone per la tutela della specie, è diventato papà

247

Era il 2010 quando un cucciolo di leone di due mesi e mezzo veniva trovato dalla Polizia stradale durante un controllo, in A4 all’interno di un furgone. Chi si ricorda del piccolo Leo –allora conosciuto come Simba- affidato alle cure del Centro di recupero della fauna selvatica di Terranova? Poi il dolce gattone era stato affidato al Centro emiliano di Monte Adone, non senza la resistenza dell’opinione pubblica e perfino della provincia che aveva proposto l’adozione.

Nel nuovo centro aveva cosi conosciuto Kora, una leonessa fuggita dalla schiavitù, e dal loro amore è nato un bellissimo cucciolo di leone. Simba è diventato papà.

Il Piccolo racconta questa storia, che ha il sapore di una fiaba a lieto fine e invita alla solidarietà. E’ possibile infatti adottare Kora, Simba (o Leo come preferite) e il loro piccolo a distanza. Si può accedere al sito del centro emiliano e leggere come fare ad aiutare con un gesto simbolico questa nuova famiglia di leoni.

Sulla pagina FB del centro di Monte Adone si trova il video della storia di Simba e Kora

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami