SAN GIORGIO. Degrado al parco: siringhe, rifiuti e falò. Polemica contro l’amministrazione comunale

1885

Degrado del parco pubblico sotto il viadotto lungo le sponde del Corno: rifiuti, siringhe e falò. L’allarme è lanciato dai Barsanz calisthenics, un gruppo di street work out -disciplina sportiva all’aria aperta-. I giovani rivendicano di non poter utilizzare le aree pubbliche in tutta sicurezza, ma dribblando siringhe.

La protesta partita dal loro profilo Facebook ha trovato spazio sul Messaggero Veneto di oggi in un ampio articolo di Francesca Artico. Non manca la polemica contro l’amministrazione comunale: “Purtroppo l’amministrazione comunale non ci ha dato risposta e il sindaco, via Facebook ci ha detto che non ha soldi per realizzarla” (riferito a una struttura di fitness per allenamento cosi da dare la possibilità ai sangiorgini di allenarsi all’aria aperta).

I problemi di trascuratezza del parco sono sotto gli occhi di tutti. Oltre agli immancabili rifiuti e alle siringhe, si aggiungono i fuochi accesi che potrebbero dal luogo a pericolosi incendi. Insomma al parco a San Giorgio tra nonni e bambi che si riposano e giocano, c’è anche chi accende un bel falò per farsi la griglia.

Solidarietà per i ragazzi del gruppo di street work-out, arriva dall’opposizione in consiglio comunale. Il capogruppo Davide Bonetto sulla sua pagina Facebook chiede stessa dignità per tutte le attività sportive, soprattutto verso quelle meno conosciute. Aiutando il gruppo dei Barsanz calisthenics ci sarebbe, secondo Bonetto, anche il vantaggio di tutelare e valorizzare la qualità del parco.

 

>/div>

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami