Guerra ai venditori abusivi dalle spiagge di LIGNANO al mercato di CERVIGNANO

694

Operazione “Spiagge sicure“ anche a Lignano. Giovedì scorso le forze dell’ordine hanno compito verifiche finalizzate alla lotta contro l’abusivismo commerciale e la contraffazione, come disposto dal Ministero dell’Interno. La notizia si può leggere su Il Messaggero Veneto di oggi.

Sono state una settantina circa le persone controllate, circa per metà stranieri, molti in regola con la licenza di ambulante. Undici i sequestri di materiale abbandonato prima di scappare. Tra il materiale sequestrato braccialetti, libri, oli per massaggi. Sono state denunciate alcune massaggiatrici cinesi per esercizio abusivo di attività sanitaria, una risultata senza permesso di soggiorno.

Sempre giovedì scorso sono stati passati a setaccio anche i mercati settimanali (una dozzina in tutto) come Cervignano o Via Di Giusto a Udine. Nei mercati settimanali non è stato trovato nulla di irregolare tra le bancarelle, stando a quello riportato dalla nota testata giornalistica.

Il Messaggero Veneto ricorda come sia anche punito chi acquista i prodotti dei cosiddetti vu-cumprà con una molta che va dai 100 fino ai 7000 euro.

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami