FAGAGNA. La procura indaga sulle arnie incendiate

253

Sui roghi che la scorsa settimana hanno distrutto una decina di arnie in un’azienda apistica di Fagagna indaga la procura di Udine.

Un atto che il procuratore capo di Udine, Antonio De Nicolo, definisce su Il Messaggero Veneto spregevole. La Procura ha aperto un fascicolo, al momento contro ignoti, per danneggiamento volontario e danneggiamento seguito da incendio. Dalla ricostruzione del noto giornale locale, avvallata dalle parole del procuratore e del presidente del Consorzio apicoltori, l’episodio potrebbe inserirsi in un quadro di malessere tra agricoltori e apicoltori.

A maggio il pm Viviana Del Tedesco aveva dato corso a un decreto di sequestro preventivo firmato dal giudice per le indagini preliminari Daniele Faleschini Barnaba. Gli agricoltori indagati risultano essere, sempre secondo Il Messaggero Veneto, 38 e i provvedimenti si riferiscono a 17 proprietà agricole tra Bicinicco e Basiliano, dove era stata “inibita qualsiasi coltivazione comportante l’utilizzo di sostanze neonicotinoidi”.

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami