MARTIGNACCO. Zanin e Gibelli in visita al centro Libertas

71

L’importanza pedagogica dell’esperienza sportiva a partire dalla scuola dell’infanzia, il ruolo che in questo ha la formazione anche dei tecnici e degli stessi formatori, la forza aggregatrice che ha lo sport, capace di animare la generosa partecipazione volontaristica di tanti collaboratori, di promuovere il legame con il territorio,di diventare richiamo turistico.

Su questi aspetti si è soffermato il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin, incontrando, insieme con l’assessore regionale alla cultura e allo sport Tiziana Gibelli, nel centro Libertas di Martignacco (UD) il presidente Bernardino Ceccarelli, che è anche al vertice regionale di Libertas FVG, presenti il sindaco Gianluca Casali e una delegazione del locale sodalizio sportivo.

Questo primo incontro sul territorio – ha sottolineato Zanin – rappresenta l’impegno che il Consiglio regionale vuole portare avanti, per essere presente là dove è la gente, per ascoltare le istanze delle comunità, sviluppare il legame con le realtà locali, recepire indicazioni e suggerimenti utili per sviluppare una efficace produzione legislativa il più possibile aderente alle attese. E ciò anche nell’ottica della collaborazione tra Consiglio regionale, Esecutivo ed Enti locali, collegati in una cinghia di trasmissione solidale.

Un’occasione, questa, per Ceccarelli per illustrare l’attività a livello locale e regionale di questo ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni, dal ministero dell’Interno e dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali. E se in Friuli Venezia Giulia, Libertas conta 250 associazioni sportive e circa 25 mila tesserati operando in un vastissimo quadro di discipline, il sodalizio di Martignacco, fondato nel 1977, aggrega oltre 300 giovani e opera eminentemente nel settore del volley e in quelli del calcio A5 e dello sci; proprio il volley, dopo i traguardi dello scorso anno, vedrà dal prossimo la squadra femminile, unica della nostra regione, giocare nel campionato A2.

Da questi dati e dal fatto che lo sport rappresenti anche una importante risorsa economica, la richiesta che non venga meno l’attenzione per una realtà così viva, in cui anche il volontariato svolge un ruolo essenziale nella gestione degli impianti e delle attività sportive.

Dall’assessore Gibelli il riconoscimento dell’importante lavoro svolto e l’impegno a sostenere l’attività di questo storico sodalizio che costituisce un punto di riferimento, oltre che per gli aspetti sportivi anche sotto il profilo educativo e formativo.

FONTE: Notizie dal consiglio FVG

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami