UDINE. Stop ai migranti negli appartamenti

540
La giunta Fontanini ha deciso di interrompere, a partire dal 31 dicembre il progetto Aura, il sistema di accoglienza negli appartamenti di Udine. In questo momento sono 300 i migranti ospitati nelle location gestite da cooperative e consorzi e che quindi dovranno essere sistemati altrove. Il sindaco della Lega, Pietro Fontanini, intende far rispettare l’accordo tra Anci nazionale e Viminale, del rapporto del 2,5 per mille tra residenti e profughi. Il progetto non e’ condiviso dalla nuova maggioranza che ritiene manchi il controllo dei migranti ospitati negli appartamenti. Il progetto Aurea era stato prorogato di sei mesi da un funzionario comunale all’insaputa del Sindaco, cosi aveva dichiarato lo stesso Fontanini.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami