CERVIGNANO. La grande occasione del centrodestra si chiama GIANNI CANDOTTO

71

La grande occasione del centrodestra cervignanese si chiama Gianni Candotto, -capolista di Fratelli d’Italia- unico candidato alle regionali a sostegno di Massimiliano Fedriga residente a Cervignano, un comune della bellezza di quasi 14.000 abitanti. Un’occasione d’oro, dopo anni di fratture e invidie, per ritrovare un’unità d’intento per il territorio. Il centrosinistra nell’ultimo quarto di secolo ha avuto la capacità di guardare oltre i personalismi, arrivando anche ad eleggere ben due consiglieri regionali nel 2013. Questa tornata sarà diverso, soprattutto per l’assenza di Mauro Travanut. Il consigliere Pietro Paviotti, invece, e’ ancora della partita, e per essere rieletto spera di avere un buon risultato di lista, oltre a quello personale.

Dopo aver ceduto il passo a Gianluigi Savino meno di un anno fa, il centrodestra si e’ reso subito conto della debolezza politico-amministrativa di un’amministrazione comunale che di fatto dipende ancora dai due ex Sindaci, e di aver mancato una grande occasione. Cosa cambierà dal 30 aprile?

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami