CERVIGNANO. Consegnato il progetto Sprar: top secret le location che ospiteranno i profughi

78

Ancora polemica sullo Sprar a Cervignano. Qualche giorno fa la consigliera Marika Diminutto aveva presentato istanza di accesso alla documentazione relativa all’adesione allo Sprar e lunedì si e’ vista consegnare, oltre al progetto, una comunicazione a firma del segretario comunale, dott. Andrea Musto, a ricordare il segreto d’ufficio riguardo agli indirizzi degli immobili messi a disposizione dei privati per il progetto Sprar e gli elementi utili all’identificazione degli stessi.

Il capolista alle regionali di Fratelli d’Italia, Gianni Candotto, punta il dito contro il modus operandi dell’amministrazione: “A cosa serve un consigliere comunale se non può compiere la propria funzione d’informazione e di trasparenza? Si difendono gli interessi di pochi a scapito della collettività. Capisco che il sindaco debba fare la volata elettorale a qualche consigliere regionale a cui questo argomento e’ scomodo, ma nascondere la polvere sotto il tappeto non servirà a nulla. I cittadini hanno il diritto di sapere se nell’appartamento a fianco saranno ospitati dei richiedenti asilo. E’ stato fatto comunque accesso agli atti anche al Ministero dell’Interno da parte dell’On. Rizzetto.”

La consigliera Marika Diminutto e’ incredula: “Visto che l’indirizzo di Muscoli e’ stato confermato dal sindaco stesso, non si capisce come mai gli indirizzi delle altre sei location debbano rimanere top secret”

“Mancava il segreto di Pulcinella” il commento del Comitato per la trasparenza“a sottolineare ancora una volta i limiti di una certo modo di far politica”

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami