Villa Pace, a Tapogliano, ospita “Enoarmonie”

37

La splendida Villa Pace di Tapogliano ospiterà il settimo concerto della rassegna “Enoarmonie”, un’iniziativa promossa dall’associazione Sergio Gaggia di Cividale e sostenuta dalla Regione Fvg, dalle Fondazioni Friuli e Antonveneta e dalla Banca Popolare di Cividale. Alle 18.30, in una delle dimore storiche più belle del Friuli, Villa Pace, da poco riportata agli antichi splendori dai proprietari, gli appassionati di enologia di tutta la regione e non solo potranno degustare due tra i più blasonati vini dell’azienda piemontese Teo Costa: un ottimo Barbera e un profumato Nebbiolo. «Il concerto – spiegano gli organizzatori – è organizzato in gemellaggio con il festival internazionale di Alba, in Piemonte, in un’evoluzione del format iniziata lo scorso anno. Questo permetterà al nostro pubblico la possibilità di conoscere anche vini che arrivano da fuori regione». Un trio d’archi di grande caratura, assieme al noto flautista Giuseppe Nova, presenteranno alcuni quartetti mozartiani, veri capolavori del genere, uniti ad altre pagine austriaco/londinesi di Joseph Haydn. Enorelatore della serata sarà Umberto Berti, co-inventore del fortunato format lanciato dall’associazione musicale Sergio Gaggia di Cividale del Friuli più di un decennio d’anni fa. A Berti spetterà il compito di gettare, con l’usuale competenza e passione, i ponti tra le musiche e i vini proposti.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami