Galizio: “A LATISANA la Casa di riposo si fara’”

565

La Casa di riposo si farà”. È questa la replica perentoria del Sindaco di Latisana, Daniele Galizio, al capogruppo di Forza Italia, Sandro Vignotto, che ha accusato a mezzo stampa l’Amministrazione comunale mettendo in dubbio la realizzazione di questa opera pubblica.

È esattamente l’opposto di quanto afferma il Consigliere, presente all’incontro dei capigruppo”, incalza Galizio. “Alla riunione convocata dal Sindaco, il direttore del servizio socio-sanitario della Regione Antonio Zuttion ha illustrato il processo di riclassificazione delle Case di Riposo e relazionato sull’individuazione dei fabbisogni che, diversamente da altri territori, vedono il Distretto Latisanese come quello con la maggiore necessità di nuovi posti letto”.

“Trovo paradossale accusare di ritardi questa Amministrazione – continua il Sindaco – su un contributo assegnato nel 2012 e seguito con dubbi risultati dallo stesso Vignotto in veste di Assessore ai Lavori Pubblici. I cittadini hanno il diritto di sapere che abbiamo avviato tutte le procedure in base agli indirizzi che oggi, a seguito della rinuncia dell’AAS2 a trasferire il Distretto Sanitario, dovranno essere adeguati già nel prossimo Consiglio Comunale, che si svolgerà il 13 marzo”.

E sempre nel merito di un’azione trasparente, a beneficio del territorio latisanese, che Galizio si rivolge alla comunità: “Voglio rassicurare i cittadini che, se dovesse rendersi necessario, la richiesta di proroga del contributo di €3 milioni è ampiamente motivata proprio dall’uscita dell’AAS2 dall’Accordo di programma”.

Galizio con questo comunicato aggiusta il titolo del Messaggero Veneto di oggi. Come sempre il tempo sara’ galantuomo.