LATISANA, PORPETTO e SAN GIORGIO scaricati anche da FVG Strade

21

Non e’ affar nostro” e’ l’ennesimo schiaffo a un territorio che proprio non lo merita.

Sembra una crociata contro i comuni della bassa quella dei presidenti, targati Serracchiani, degli enti piu’ blasonati della regione. E cosi, dopo essere rimasti sorpresi i giorni scorsi, dalle parole del presidentissimo di Autovie Venete, Castagna, contro i Sindaci di Latisana e Porpetto, oggi possiamo lustrarci gli occhi con il virgolettato del Presidente di FVg Strade Damiani su il Messaggero Veneto a firma di Francesca Artico. 

Damiani, che e’ sempre parso una persona che sa ascoltare, attento alle problematiche del territorio, deve aver forse annusato uno scaricare i problemi della bassa sul suo ente e ha messo le mani davanti. I sindaci, che sono eletti piacciano o non piacciano, rappresentano migliaia di cittadini che vivono un forte disagio proprio sulle strade che l’ente, di cui Damiani e’ presidente, ha in gestione o e’ proprietario. Come si fa a chiamarsi fuori? Anche da un punto di vista squisitamente politico, a due mesi dalle regionali, non sembra una strategia vincente.

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami