Consigli comunali con il contagocce. A Latisana l’opposizione chiede la convocazione, a Cervignano e a San Giorgio tutto tace

115

Sei consiglieri comunali hanno chiesto al Sindaco di Latisana, Daniele Galizio, la convocazione del Consiglio Comunale, che ormai non si riunisce da due mesi, sono: Sandro Vignotto per FI, Lanfranco Sette per FdI, Ezio Simonini per Il Ponte e i consiglieri dei rispettivi gruppi. L’ultima riunione del consiglio e’ datata 19 dicembre. Se guardiamo gli altri municipi della bassa friulana la situazione non cambia.

A Cervignano, per esempio, l’ultimo Consiglio Comunale porta la data del 21 dicembre 2017, stessa musica a San Giorgio, solo considerando i comuni piu’ importanti. Il Consiglio Comunale ha “ una centralita’ decisionale e un ruolo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo” fondamentali, per usare le parole dell’opposizione latisanese, ma purtroppo sta perdendo lo smalto dei tempi passati.

A Cervignano e a San Giorgio le opposizioni tacciono, probabilmente non ritengono sia necessario sollecitare la convocazione di nessun consiglio comunale: al di la’ dei Tre Ponti e’ in piedi un bando Sprar da 1.600.000 euro unico nel suo genere e, da questa parte invece, pare addirittura che il comune sia sprovvisto di segretario comunale.

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami