TERZO DI AQUILEIA: argini, al via lavori per oltre 300 mila di euro

37
Con un finanziamento di oltre 300mila euro il Consorzio di Bonifica Pianura Friulana sta per avviare nel comune di Terzo di Aquileia un importante intervento di manutenzione e di ripristino degli argini. Le opere, in continuità con il precedente progetto di ripristino delle difese a mare nel tratto di costa compreso tra i fiumi Isonzo e Tagliamento, comprendono la ricalibratura di tratti di arginatura (circa 270 metri) a presidio dei territori posti lungo la gronda della laguna di Marano, nel Comune Terzo di Aquileia, in prossimità dell’idrovora Salmastro sul canale Anfora.
“L’intera zona – spiega la presidente dell’ente consortile, Rosanna Clocchiatti – è caratterizzata da terreni a quote molto basse, a volte anche inferiori al livello del mare. Ciò ha indotto, in passato, alla realizzazione a più riprese di opere a difesa del territorio e degli abitati circostanti, da sempre esposti al pericolo di allagamento. I cedimenti del terreno costituiscono, infatti, un effettivo pericolo di tracimazione degli argini, soprattutto in occasione di alte maree accompagnate da forte moto ondoso”.
Ecco perché è urgente ripristinare la quota originaria degli argini esistenti, sottoposti a continua erosione. Inoltre, il deposito di materiale verso la laguna e il crescente degrado della banchina esterna comportano un effettivo pericolo di instabilità del manufatto stesso, mettendo a rischio le aree difese dall’argine. A completamento dell’intervento di riqualificazione è previsto, lungo l’argine, l’inerbimento e il ripristino della flora autoctona, nel pieno rispetto del paesaggio esistente.
FONTE: comunicato Consorzio

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami