Fusione FIUMICELLO-VILLA VICENTINA. A FIUMICELLO vince il “sì”. Soddisfatto il sindaco Ennio Scridel

90
Immagine fotografica

Il referendum consultivo per la fusione dei Comuni di Fiumicello e Villa Vicentina si è concluso con il 55,68% di pareri favorevoli espressi dagli elettori.

A Fiumicello è prevalso il “sì” con il 59,49% con 987 volti favorevoli, 9 schede bianche, 3 nulle e 672 i contrari su un totale di 1.671 i votanti.

Esprime soddisfazione il sindaco Ennio Scridel: “Il nostro lavoro è stato premiato dal risultato che ha visto un’ampia maggioranza esprimersi a favore del progetto di fusione. Considero ottimo anche il risultato di Villa Vicentina – dove il sì ha raggiunto il 47,47% – e mi sento di poterlo affermare in quanto, dal mio punto di vista, le previsioni di voto proiettavano uno scarto ben più importante, mentre alle urne anche i cittadini di Villa Vicentina hanno dimostrato di essere in larga parte favorevoli alla fusione”.

Scridel analizza anche l’affluenza al voto per il Comune di Fiumicello che si è attestata al 39,65%. “Il dato mi lascia un po’ perplesso ma a Fiumicello buona parte dei cittadini sente di fatto che la fusione già c’è, come se fosse un processo già innescato e non è facile spiegare questo atto amministrativo”.

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami