FUSIONE FIUMICELLO-VILLA. Stasera incontro di informazione del comitato per il NoFusione

401

Ultimi giorni, ore e minuti di una campagna elettorale referendaria, che vedrà coinvolti i cittadini di Fiumicello e Villa Vicentina domenica 24 settembre 2017. Attimi che sanciranno il destino dei due comuni, dove i cittadini dovranno esprimersi sulla Fusione, fortemente voluta dalla due amministrazioni. In merito si esprime così il presidente del Comitato NoFusione Manuel Ferrigno “Siamo arrivati all’ultimo giro di boa! Stasera presso la sala Polifunzionale, a Villa Vicentina, si terrà il nostro ultimo incontro d’informazione per le due comunità. Avremo il piacere di accogliere, l’ex sindaco di Ronchi dei Legionari, Roberto Fontanot. Con questo incontro abbiamo intenzione di sciogliere gli ultimi dubbi ai cittadini, che male sono stati informati dalle due amministrazioni.”

Idee chiare quelle del presidente del Comitato che continua il suo attacco “Abbiamo ricevuto poche, anzi pochissime informazioni, riguardo un tema così delicato come quello della fusione fra comune. Fusione che ricordo essere irreversibile! A mio avviso i cittadini devono essere ascoltati, hanno il diritto di essere informati e hanno il diritto di far valere il loro voto domenica”.

Poca informazione secondo il presidente, ma non solo “ ci hanno raccontato che la fusione creerà del risparmio, ci hanno promesso opere pubbliche che soltanto con la fusione possono essere realizzate, ci hanno dipinto la fusione senza aspetti negativi. Tutte queste sono mere frottole, frottole elettorali! Chi è venuto venerdì 15 settembre all’incontro con i consiglieri di Valsamoggia ha capito che queste promesse sono pura utopia.”

Toni accesi quelli di Ferrigno che è convinto che questa fusione non porterà nessun beneficio ai cittadini “non penso che i cittadini possono trarre dei benefici da una fusione, anzi tutt’altro. Come comitato abbiamo lavorato molto duramente per poter mettere il cittadino nelle condizioni ottimali di scegliere. Ho avuto la fortuna di lavorare con persone molto brave e competenti, che hanno anteposto il bene della collettività ai loro impegni personali. Come presidente sono molto orgoglioso di tutto quello che e’ stato fatto in questi mesi, consapevole che abbiamo fatto tutto il possibile. Invito tutti i cittadini ad andare a votare domenica, sperando che la loro scelta sia di votare NO.”