CERVIGNANO. 29esima cicogna alla Reale Mutua. “Un segno di immenso ottimismo”

473

E’ arrivata la cicogna numero 29 alla Reale Mutua di Cervignano del Friuli con un bel fiocco rosa. In trentasette anni di attivita’ e’ sicuramente un meraviglioso traguardo anche per la famiglia Candotto titolare dell’agenzia. A raccontarci il lieto evento e a esprimere la grande soddisfazione e’ la signora Mafalda Dri, moglie di Luigi Candotto e mamma di Gianni e Federica, che lavora all’interno dell’agenzia.

Signora Mafalda, la cicogna e’ arrivata ben 29 volte…

Ed e’ sempre un grandissimo piacere perche’ una vita che arriva e’ un segno di immenso ottimismo. 29 cicogne in trentasette anni con una dipendente diventata nonna e’ proprio un meraviglioso traguardo.

C’e’ differenza tra neo mamme e neo papà…

Da un punto di vista di riorganizzazione non solo lavorativa, ma di vita, direi proprio di sì…

Non tutti i titolari sono entusiasti di avere dipendenti-donne che sognano la maternità o di neo mamme…

Purtroppo c’è il pregiudizio verso le donne che hanno figli piccoli o che desiderano diventare mamme. Qualche tempo fa durante un colloquio per l’assunzione, una giovane donna aveva fin da subito messo in chiaro di voler diventare mamma e mio marito non aveva fatto obiezioni! Non si puo’ nascondere che non e’ facile, perché ogni volta bisogna organizzarsi come struttura, ma il problema vero e’ che manca il supporto.

In Italia le mamme sono poco supportate?

Poco, secondo me, non e’ facile riorganizzarsi completamente la vita, lo dico da mamma chiaramente. Per un uomo e’ diverso, il diventare padre non implica tutta questa riorganizzazione, anche per motivi culturali oltre che fisiologici. Durante i primi mesi un figlio accentra tutta l’energia e qualsiasi altra cosa passa in secondo piano.

Spesso le neo mamme chiedono un part-time…

Almeno i primi anni di vita e’ normale, non solo per poter conciliare tutto, ma anche perché si vuole veder crescere il proprio figlio. Se una dipendente lo chiede si cerca di andare incontro all’esigenza, lavorare con serenità fa bene a tutti: alla dipendente e anche all’azienda.

La 30esima cicogna e’ già nell’aria?

(Ride) Si accettano scommesse… ma, a dirla tutta, piu’ di qualcuno fa i dovuti scongiuri…