PROFUGHI: incontro fra Sindaci. I Comitati chiedono udienza a Savino

29

Oggi e’ previsto l’incontro fra i sindaci dell’Uti Agro Aquileiese che ancora non ospitano richiedenti asilo sul proprio territorio. Nel frattempo i Comitati non stanno certo a guardare, consapevoli che in queste settimane si decidera’ il futuro delle comunita’ in quanto a migranti. Il Comitato Soreli di Bicinicco ci fa sapere di aver richiesto un incontro al Presidente dell’Uti, il sindaco di Cervignano Gianluigi Savino, la scorsa settimana e che e’ in attesa di risposta, domani anche il Comitato per la Trasparenza formalizzerà la richiesta d’incontro al protocollo del comune capofila. Non mancheranno di certo gli incontri pubblici.

Insomma occhi puntati su Cervignano e sul Presidente dell’Uti Gianluigi Savino. Il numero dei richiedenti asilo da ospitare ancora nell’Uti sarebbe di 70 e, si racconta, come nessuno dei sindaci voglia rimanere con il cerino in mano. Manca la conferma ufficiale, ma il sindaco di Aiello si sarebbe reso disponibile ad alleggerire la situazione di Bicinicco ospitando 4 dei 14 profughi oggi presenti a Felettis, sul suo territorio all’interno del progetto Sprar. La disponibilita’ dei sindaci di Terzo, Ruda, Bagnaria, Torviscosa e Aquileia ad ospitare non e’ chiara, ma qualcuno fuori microfono fa notare che sarebbe impensabile Cervignano ospitasse meno profughi di Palmanova. Insomma il clima e’ sereno.

Il vero problema  e’ la location. Bicinicco docet. Tutti concorderebbero sull’ospitalità, possibilmente nel cortile degli altri. Tocchera’ a Savino e ai sindaci che hanno deciso di aderire allo Sprar la scelta.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami