ROTONDA SULLA SP80. La lettera senza risposta del Sindaco di PORPETTO

33

Il 19 giugno il sindaco di Porpetto Andrea Dri aveva lanciato l’allarme: “Una follia iniziare i lavori della bretella dalla rotonda sulla Sp 80 (clicca QUI per leggere l’intervista). Qualche giorno prima, infatti, erano stati consegnati i lavori per la tanto discussa bretella di Porpetto e i tecnici sembravano intenzionati a partire con i lavori proprio con la rotonda sulla provinciale. Conosciamo tutti la situazione del traffico in questa parte della Bassa che è inevitabilmente peggiorato da quando sono iniziati i lavori sulla Terza Corsia. Auto e camion in uscita dal casello di Porpetto si riversano sulla Sp 80 prima e sulla SS14 poi e, quindi, si capisce bene come un cantiere per la realizzazione di una rotonda sulla Sp 80, in pieno esodo estivo, possa diventare un pericoloso tappo.

Due giorni dopo l’intervista e precisamente il 21 giugno, il sindaco di Porpetto Andrea Dri, ufficializza la posizione dell’amministrazione con una lettera (la potete trovare in calce) indirizzata alla Regione Fvg –Direzione Centrale infrastrutture e territorio- alla ditta e all’assessore di competenza Maria Grazia Santoro. “Cio’ che in realta’ mi angustia” spiega Dri nella lettera “e’ il fatto che si sia deciso di iniziare i lavori proprio con la realizzazione della rotatoria a sud della zona artigianale di Porpetto, nel punto di intersezione tra la Sp 80 e la variante in commento; e che tale inizio coincida con il periodo di maggior flusso autostradale…” E conclude: “…sono a chiedere di rinviare al termine della stagione estiva la realizzazione della rotatoria…”

Non serve aggiungere come la posizione di buon senso del sindaco sia stata largamente condivisa nella Bassa Friulana che ogni giorno vive il gravoso problema del traffico. Questa lettera, ci spiega il sindaco, non ha ancora ricevuto risposta. Nel frattempo i lavori vanno avanti, ma non dalla rotonda sulla Sp80, almeno fino ad oggi. Cosa sia accaduto in questo primo mese estivo resta nel silenzio di qualche palazzo, ma speriamo che quello che accadrà in futuro venga comunicato quantomeno al primo cittadino di Porpetto. Il territorio, che già subisce il problema del traffico quotidianamente, non ha certo bisogno di essere anche ignorato.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami