CARNINO: “Gli eletti dem dovrebbero essere riconfermati nei ruoli con l’aggiunta di un terzo assessorato”

69

Solo chi e’ stato segretario di un partito, seppur a livello locale, puo’ capire cosa vuol dire essere candidato con la responsabilità del risultato, non solo personale, ma anche del partito che rappresenta. Un tempo ricoprire questo ruolo era una sorte di assicurazione di essere eletti, oggi l’antipolitica lo riduce spesso a sacrificio. E’ accaduto anche a Cervignano dove tutti e tre i segretari di partito in corsa sono rimasti fuori dal consiglio comunale.

Cosi anche Mario Carnino, segretario di circolo dem, nonostante le 122 preferenze non e’ riuscito ad entrare in consiglio. Eppure, a mio modo di vedere la politica Cervignanese, Carnino e’ fra i vincitori di questa tornata elettorale. Non si puo’ dimenticare che solo qualche mese fa, un tale Mauro Travanut e’ uscito dal Partito Democratico modificando non poco anche gli equilibri dem locali e qualche mese prima ancora, le faide referendarie si erano fatte ben sentire anche in questa parte della Bassa. E poi diciamolo pure, sebbene Cervignano sia una roccaforte rossa, il Pd non vive certo uno dei suoi periodi migliori. In questo clima non solo Carnino e’ rimasto al suo posto, ma ci ha messo pure la faccia candidando.

Mario, una sua lettura del voto dell’11 giugno…

La lettura di questo voto per quanto mi riguarda non può che seguire due binari paralleli. Su uno scorre il mio risultato personale, che per quanto lusinghiero, non mi consente di accedere al consiglio comunale. Questa piccola delusione personale è però ampiamente ripagata dal risultato dell’intera lista Il Ponte, superiore alle più rosee aspettative.

Merito dell’avversario?

Un risultato che sarebbe viziato da ingratitudine verso l’impegno di ogni singolo componente della squadra, nonchè dai risultati raggiunti in questi anni dal centro sinistra cervignanese, se fosse ascritto solo alla debolezza di una parte.

Per quanto riguarda il Pd?

Per quanto riguarda il PD tutti e quattro i consiglieri uscenti sono stati riconfermati con ottimi risultati, ciò evidenzia il buon lavoro svolto.

Cosa si auspica per la formazione della giunta?

Come segretario di circolo pertanto mi ritengo soddisfatto e reputo che i nostri eletti dovrebbero essere riconfermati tutti nei ruoli e negli incarichi geriti sin ora, con l’aggiunta di un terzo assessorato, che credo spetti al Partito Democratico quale principale forza a sostegno di questa lista.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami