ELEZIONI COMUNALI. Fissati i compensi degli uffici elettorali

123

La Giunta regionale in vista delle elezioni comunali dell’11 giugno, che nel Friuli Venezia Giulia si terranno in 27 Comuni -tra cui nella Bassa Friulana: Cervignano, Lignano e Poceniaha stabilito i compensi spettanti ai componenti degli uffici elettorali di sezione ed ai componenti dell’adunanza dei presidenti.

Ai presidenti degli uffici elettorali di sezione spetterà un compenso fisso forfettario di 150 euro, mentre ai segretari e agli scrutatori andranno 120 euro.

Per quanto riguarda l’eventuale turno di ballottaggio, il compenso sarà ridotto in considerazione del fatto che lo scrutinio si svolgerà alla chiusura delle votazioni, cioè dopo le ore 23 del 25 giugno. Infatti, l’eventuale turno di ballottaggio per i comuni di Azzano Decimo e di Gorizia si svolgerà domenica 25 giugno. In tal caso, ai presidenti degli uffici elettorali di sezione spetterà un compenso di 130 euro, ai segretari e agli scrutatori andranno invece 100 euro.

Invece, sempre per le elezioni dell’11 giugno, ai presidenti del seggio speciale spetterà un compenso fisso forfettario di 90 euro ed agli altri componenti andranno 61 euro ciascuno.

Ai membri dell’adunanza dei presidenti di sezione, nei comuni con popolazione inferiore a 15 mila abitanti, spetterà un compenso forfettario di 50 euro che diventerà 70 nei comuni con popolazione superiore a 15 mila abitanti.

FONTE Notizie dalla Giunta FVG (clicca QUI)

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami