SAN GIORGIO. IL SINDACO DEL FRATE RINVIATO A GIUDIZIO SULLA VICENDA AUSSA CORNO

110

Le voci si rincorrevano da settimane ma la notizia e’ ufficiale solo da stamane. Venerdi 17 febbraio. Tra i rinviati a giudizio per malversazione nell’ormai tristemente nota vicenda Aussa Corno c’e’ anche l’attuale sindaco di San Giorgio di Nogaro, Pietro Del Frate. A maggio l’udienza preliminare per l’ex direttore e l’ex presidente e i sei componenti del Cda del triennio 2008-2011. Per leggere l’articolo del Messaggero Veneto clicca QUI.

Un rinvio a giudizio non e’ certo una condanna, ma politicamente e’ una mazzata per la maggioranza e anche per il Pd, non solo locale. Si tratta di una vicenda legata al territorio, a un Consorzio che era fiore all’occhiello per San Giorgio e che oggi non c’e’ piu’. Del Frate sedeva nel Cda proprio in rappresentanza del Comune e per giunta gia’ da Sindaco. Ad aggravare la situazione politica pare che il Sindaco Pietro Del Frate vada personalmente in rappresentanza del Comune alle assemblee del Consorzio Ziu. Ci chiediamo l’opportunità politica, ma non solo, che sia proprio lui con un rinvio a giudizio del genere a rappresentare il comune nel nuovo consorzio industriale in assemblea.

Aspettiamo una presa di posizione e commenti della maggioranza, del Vicesindaco Daniele Salvador in primis, ma anche del Pd locale.

Ma, ritornando ai giorni nostri, qualcuno chiederà le dimissioni da Sindaco di Pietro del Frate? Esiste un’opposizione libera da diktat politici o ancora ancorata ai vecchi schemi di qualche ultrasessantacinquenne? Vedremo.

Certo Del Frate ha davanti a se tutto l’iter giudiziario e gli auguriamo di chiarire, ma, come ci ha insegnato lui, la politica e’ un’altra cosa.

logo

 

 

 

 

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami