LA MADONNA CANDELORA se la vien con sol e bora…

31

Oggi 2 febbraio la Chiesa cattolica celebra la Presentazione al Tempio di Gesù, popolarmente chiamata festa della Candelora, perché in questo giorno si benedicono le candele. Ma legato alla tradizione c’e’  anche un famoso detto popolare Triestino.

A Trieste, infatti, per la Candelora c’è questo proverbio chiaramente legato alla Bora scura o alla Bora Chiara:

”Se la vien con sol e bora
de l’inverno semo fora.
Se la vien con piova e vento,
de l’inverno semo drento.”

E’ il proverbio piu’ celebre di cui esistono numerose versioni e varianti diverse regione per regione, ma con lo stesso significato: se il 2 febbraio il clima e’ mite il resto dell’inverno sara’ clemente, se rigido lo sara’ anche il resto della stagione.

L’astrologia raccomanda prudenza. Nel pomeriggio di oggi, infatti, Giove e Mercurio si troveranno in quadratura, rispettivamente, a 23 gradi di Bilancia e di Capricorno.

Si tratta dello scontro tra Mercurio, pianeta delle idee e dell’intelletto, e Giove astro dell’ottimismo e del perdono. Attenzione ai malintesi quindi in questa giornata della Candelora.

logo

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami