CERVIGNANO. Sequestrata la discoteca Dalì

136

DAL DIARIO DI UDINE– Duecento persone, questa la capienza certificata. Ma lo scorso 21 gennaio, all’interno del locale c’erano ben 1033 persone, senza contare i dipendenti, così il numero raggiungeva le 1060. Di questi, per giunta, molti i minori (oltre 50) il cui ingresso era però vietato, come precisato dai cartelli apposti all’ingresso del Dalì.

Controlli congiunti
Il locale notturno cervignanese è finito al centro dei controlli (effettuati a seguito di segnalazioni risalenti al dicembre 2016) del servizio congiunto interforze dalla polizia, dei carabinieri di Cervignano e della guardia di finanza di San Giorgio di Nogaro, giunti sul posto anche con l’ausilio della squadra cinofila, per verificarne il rispetto di autorizzazioni e agibilità. Il locale, tenuto conto della gravità della situazione, sotto il profilo dell’ordine e sicurezza pubblica, nonché della programmazione di eventi prevista, il primo dei quali già per la serata di domenica 22, è stato posto sotto sequestro preventivo. La titolare, una donna del ’77, è stata denunciata alla procura. Al vaglio anche le posizioni degli addetti alla sicurezza, che sono incaricati di vigilare proprio sul rispetto delle prescrizioni previste in licenza, in particolare con riguardo al rispetto del limite di capienza e all’osservanza dei divieti d’ingresso laddove prevista,

Una ragazza si è sentita male
Una serata «Caliente» (così titolava l’appuntamento in programma) di nome e di fatto, quella che ha accolto i militari sabato notte. Quando sono giunti in via Ramazzotti, a Cervignano, dove si trova la discoteca (inaugurata il 9 ottobre 2015, nella sede dell’ex Big Mama) hanno subito constatato l’alto numero di persone che si trovavano all’interno, le auto erano posteggiate selvaggiamente tanto da impedire, all’occorrenza, il passaggio dei mezzi di soccorso, come di lì a poco si sarebbe potuto constatare. Nell’effettuare lo sgombero del locale e il conteggio dell’effettivo numero di persone, infatti, una giovane si è sentita male: si tratta di una 16enne che è stata colta da malore per cause ancora da appurare, ma che, da una prima ricostruzione, pare avesse assunto un’eccessiva quantità di bevande alcoliche. Nella serata è stata accompagnata al pronto soccorso dal 118, il cui mezzo ha subìto dei ritardi proprio a causa delle automobili posteggiate malamente. Poi è stata riconsegnata al padre.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami