SAN GIORGIO DI NOGARO. PROGETTO SALUTE DI GIULIANA PANTANALI

2003

Giuliana Pantanali è una giovane donna che in un paese di provincia non ti aspetti di incontrare, mamma di Anna e Alessandra, oggi imprenditrice ma fino a qualche anno fa manager nella sanità. Brillante e professionale, di primo acchito sorprende l’umiltà e l’intelligenza di chi ha saputo rimettersi in gioco e il coraggio di scegliere di essere prima donna e mamma. Nel 2014 Giuliana apre a Chiarisacco Progetto Salute, dove il cliente è prima di tutto un paziente.

Giuliana, sangiorgina doc, ha un curriculum di tutto rispetto

Studio come infermiera: nel 1991 ottengo il diploma regionale e nel 2005 la laurea triennale a cui è seguito un Master di Management infermieristico.

Visti gli studi possiamo immaginare il tipo di lavoro…

Dal ’91 sono stata infermiera a Udine in area critica, terapia intensiva e 118. Nel 2008 il salto, grazie al percorso scolastico, sono diventata coordinatrice infermieristica della centrale operativa della Provincia di Udine e del Servizio di elisoccorso regionale.

Un lavoro che in molti sognano…

Un lavoro bellissimo che mi ha dato tanto ma mi ha anche tolto molto, in particolare tempo per la mia famiglia, per gli amici e per me stessa.

E’ stato penalizzante essere donna?

Assolutamente. Essere donna è stato penalizzante e essere mamma ancora di più. Le discriminazioni ci sono eccome. E’ stato fondamentale l’aiuto di mio marito e di mia madre, le ore erano moltissime e non sapevo mai quando sarei ritornata a casa.

Ritornerebbe a fare questa esperienza?

Certamente.

Poi la decisione di cambiare la sua vita e quindi lavoro…

Mi sono licenziata nel 2014 con l’obiettivo di impegnare le risorse, che negli anni avevo acquisito, in un progetto tutto mio.

Come nasce Progetto Salute?

Progetto salute nasce per dare un punto di riferimento al territorio sangiorgino. Vendo prodotti sanitari che colmano le esigenze di salute, come calzature, calze medicali, elettromedicali e tutto quello che serve per la disabilità. Offro anche servizi di consulenza. Le persone cercano la mia esperienza e professionalità, hanno bisogno di essere consigliate, ovviamente mi avvalgo anche del supporto di medici specialistici.

Lei tiene anche corsi di formazione?

Continuo il lavoro di formazione come docente che facevo anche prima: dal primo soccorso coi medici del lavoro del territorio e associazioni di volontariato all’accreditamento della Regione FVG per il rilascio di autorizzazioni per l’uso del defibrillatore con la Misericordia e la Croce Verde. Tengo corsi gratuiti di primo soccorso per neomamme e papà.

Le sue figlie hanno risentito del cambiamento?

Moltissimo. Oggi è tutta un’altra vita. Per questo progetto ho investito molto, ma sono a due passi da casa, lavoro per me e la notte dormo.

Le manca la sua vita di prima?

No, mi mancano solo i contatti con alcune persone con cui ho condiviso tanto e per problemi di distanza riesco a vedere poco.

logo