Picchiava la moglie, arrestato dopo un lungo iter giudiziario

Era il 2013 e solo nei primi giorni di febbraio di quest’anno la vicenda si è conclusa dopo un lungo iter giudiziario. Un 51enne, residente in un comune della Bassa Friulana, dovrà scontare un anno e 10 mesi per le violenze morali e fisiche causate alla propria moglie e figlie.
A ricordare la terribile vicenda Il Gazzettino online. Aveva spaccato la sedia, minacciando la moglie con una scheggia di legno appuntita. Capitava anche che la donna cercasse di fare da scudo per evitare alle proprie figlie la violenza del padre.
Una sera offuscato dai fumi dell’alcol l’uomo si era scagliato ancora una volta contro la moglie che non gli aveva preparato una cena “decente”. Poi aveva afferrato una sedia e l’aveva sbattuta con forza a terra cercando di colpire la donna. Quindi aveva preso un pezzo della sedia distrutta minacciandola di conficcargliela nel collo.
All’arrivo delle forze dell’ordine, avvisati dai vicini spaventati dalle urla dell’uomo, non è stato facile bloccarlo. Alcuni di loro hanno riportato delle lesioni cercando di fermarlo. Alla fine l’uomo è stato arrestato per violenza a pubblico ufficiale, lesioni e maltrattamenti in famiglia.
Per leggere l’articolo su Il Gazzettino clicca QUI

Notizie

About Author

bassaparola

Leave a Reply