CERVIGNANO. IL VOLONTARIATO DEI CONSIGLIERI COMUNALI

Puo’ un Presidente o un membro del direttivo di un’Associazione di volontariato che riceve contributi dall’Amministrazione, essere Consigliere Comunale?  Questo e’ il quesito che tormenta qualche lettore del nostro blog. Non e’ solo una riflessione sull’opportunita’ di essere contemporaneamente Consiglieri Comunali e Presidenti (o nel direttivo) di Associazioni di volontariato che percepiscono contributi, ma di incompatibilita’.

I contributi alle associazioni sono un tema delicato. Difficile essere un buon padre di famiglia in tempo di crisi. Pensate fare il Sindaco.

In data 28/04/2015 (Protocollo 8231) alla Regione FVG viene chiesto un parere sull’incompatibilità dei Consiglieri Comunali che rivestono anche cariche di Presidenti, Segretari, Tesorieri e membri del direttivo di un’Associazione di volontariato che riceve contributi in denaro da parte della stessa amministrazione comunale. Potrebbe sussistere infatti la causa di incompatibilità’ prevista dall’art.63, c.1, n.1 del D.Lgs. 267/2000.

Se l’argomento e’ troppo difficile, si puo’ sempre chiedere al Sindaco di Cervignano Savino (Presidente indiscusso dell’Uti agro aquileiese) che di mestiere fa il Segretario Comunale. Chi meglio di lui conosce la materia… non certamente noi.  Sicuramente Savino avra’ verificato che non sussistano posizioni dubbie, ormai e’ Sindaco da quattro anni, altrimenti le avrebbe prontamente segnalate…

Magari le prossime settimane approfondiremo meglio il tema con l’aiuto di qualche zelante cervignanese…

Detto ciò riesumiamo la delibera 221 di fine anno, per capire come gira in materia di contributi per le associazioni di Cervignano. La parte del leone la fanno le societa’ sportive e culturali. Non serve uno stratega, si sa che il commercio soffre, basta fare un giro per i negozi e chiedere. Alla voce contributi di istituti e associazioni per la promozione e lo sviluppo del commercio ci sono 1.200 euro per un Comune da 13.000 abitanti.

Il Sindaco Savino pensa alla parrocchia con 20.000 euro e al ricreatorio San Michele 6.000 + 5.000, questo gli fa proprio onore, in paese storicamente di Pepponi e Don Camilli, la “crisi” sembra unire. Tra i numeri degni di nota ci sono gli 8.000 euro alla banda mandamentale e 100.000 al Pasolini… Si trova un bel 10.000 Euro sull’Arci. Il resto sono spiccioli.

Colpiscono alcuni numeri alti rispetto alla media: 4.947,40 + 402,60 alla nautica. Fra le Associazioni sportive vince  UNVS con 7.268,04 + 1.131,94, sicuramente un’associazione che lavora per il territorio visto lo spessore del contributo… Va decisamente peggio a Cervignano Nostra che recupera solo 500 euro. Questione di maggioranza e minoranza…

Se c’e’ qualche errore nei numeri, segnalate, rettificheremo prontamente.

Chissa’ se a San Giorgio di Nogaro, casa Del Frate, il Sindaco sara’ stato altrettanto vigile sui contributi alle associazioni…

logo

Notizie

About Author

bassaparola

Leave a Reply