IL REBUS DELLA PRESIDENZA UNIONE BASSA OCCIDENTALE

Stasera si terrà l’incontro Uti della Bassa Friulana Occidentale. Dodici i Comuni chiamati a decidere la Presidenza, quattro le assenze sulla carta: Porpetto, Rivignano Teor, Pocenia e Palazzolo dello Stella. In realtà pare che l’incontro sia solo interlocutorio. Regnerebbe il caos.

Alla gente comuna non cambia nulla, s’intende, continueremo a dormire sonni tranquilli, e la maggior parte di noi non saprà nemmeno l’esito di tanto pensare.

Cerchiamo di fare uno sforzo e capire cosa preoccupa i nostri governanti e perché si potrebbe non arrivare in tempi brevi a un accordo. Ciascun Sindaco potrà esprimere in Assemblea un numero di voti in proporzione agli abitanti. Per esempio Latisana (oltre i 10.000) esprime sette voti, San Giorgio quattro (dai 5.001 ai 10.000) e i Comuni minori tre o due voti a seconda se hanno più o meno di 3.000 abitanti.

Un bel problema per il Sindaco di Latisana Salvatore Benigno che potrebbe non trovare i numeri per avere la presidenza Uti, vista l’assenza dei Sindaci di centrodestra e per di più a ridosso delle elezioni di giugno.

Dall’altra parte il blocco Pd formato dai Sindaci dei piccoli Comuni: Muzzana, Precenicco, Marano e Carlino vorrebbe tentare il colpaccio per prendere in mano la Presidenza con, magari, un giovane Sindaco. Il Sindaco Fanotto di Lignano sembra aspettare di capire gli eventi.

Da esperti politici della bassa friulana viene dato in difficolta’ il Sindaco Pietro Del Frate di San Giorgio di Nogaro, il cui voto potrebbe essere decisivo per la vittoria delle varie compagini: dormire sonni tranquilli con Latisana capofila, o schierarsi con i Comuni del Pd per appoggiarne uno. Entrambe le soluzioni sono politicamente insostenibili. La prima per motivi di partito, la seconda, perché politicamente sarebbe difficile spiegare a un paese con la più importante Zona industriale e l’unico porto della Provincia, perché abbia abdicato la Presidenza a un Comune minore.

In verità si mormora che La Presidenza sia una bella gatta da pelare, per questo, Del Frate, che certamente non manca di esperienza e fiuto, potrebbe essere decisivo, non per San Giorgio certo, ma per qualcun altro…

logo

 

Notizie

About Author

bassaparola

Leave a Reply