Profughi a CERVIGNANO. Pittoni (LN): “Il Sindaco offende chi non la pensa come il Pd”

«Sui migranti non è antidemocratico pensarla diversamente dal Pd. Chi come il sindaco Gianluigi Savino considera il no ormai trasversale a un’accoglienza senza paletti un’affermazione di “valori contrari al senso democratico”, ha perso il contatto con la realtà. Anzi, avendo Savino evitato accuratamente l’argomento in campagna elettorale, direi che probabilmente agisce nella consapevolezza di avere contro buona parte del suo stesso elettorato». Lo afferma Mario Pittoni, presidente regionale della Lega, commentando le parole del primo cittadino di Cervignano al presidio “democratico e antifascista” promosso dall’amministrazione. «Il sindaco – spiega Pittoni – non può non sapere che la cosiddetta “accoglienza diffusa”, da lui considerata “una soluzione ottimale” attraverso il sistema Sprar (che al contrario di quanto dice Savino, non garantisce affatto da altri arrivi a sorpresa), ha costi proibitivi: dieci volte superiori che assistendo le stesse persone sul loro territorio. Spesa che lo Stato sostiene solo per scelta politica. Nel 2018 il Governo a guida Pd ha annunciato di voler impegnare per l’accoglienza 5 miliardi tondi, pur dichiarando di non avere risorse per la famiglia, nonostante il crollo delle nascite. Accusare chi non condivide l’investimento su quella che è a tutti gli effetti un’invasione – conclude Pittoni – è semplicemente offensivo».

Notizie

About Author

bassaparola

Leave a Reply