SAN GIORGIO. Genitori sul piede di guerra: “Un’odissea andare a prendere mia figlia a scuola”

Segnato dalla pioggia e dalle polemiche il primo giorno di scuola  alle media a San Giorgio di Nogaro con l’obbligo di andare a prendere i figli. E’ accaduto ieri. Diversi i genitori  che hanno manifestato il loro disagio, ma anche qualche incazzatura. “Parecchia la confusione , non si capiva bene dove gli studenti sarebbero usciti, tanto che tutti eravamo riversi in mezzo alla strada” Ci scrive un papà. Il tempo non ha aiutato certamente a sbollire gli animi. Vigili naturalmente presenti. Le polemiche non si limitano alla scuola e coinvolgono anche l’amministrazione comunale “Sarebbe bello” ironizza il papà “sapere cosa pensa il sindaco su come ovviare il problema dei parcheggi” Naturalmente tutti  sperano che la legge venga velocemente modificata.

“Alle 13 suona la campanella e i professori dell’ultima ora” spiega una mamma “consegnano i ragazzi alle persone autorizzate e gli altri allo scuolabus. Non ci sono parcheggi e quindi sono obbligata ad andare anche mezz’ora prima per trovare posto. Oggi con il brutto tempo e’ stata un’odissea.”

Ben piu’ agitata una mamma che, causa mal tempo e conseguente traffico, uscita dal lavoro, aveva paura di essere in ritardo. Ma che cosa potrebbe mai accadere se ci si presenta in ritardo a ritirare il proprio figlio? “Una segnalazione alle forze dell’ordine” spiega la mamma allarmata “E’ tutto sempre piu’ complicato”

Insomma andare a ritirare il proprio figlio a scuola e’ diventata proprio un’odissea.

 

Notizie

About Author

bassaparola

Leave a Reply