FRATELLI D’ITALIA. INTERVISTA A GIANNI CANDOTTO

Giovane, molto conosciuto nel cervignanese, una laurea in storia, agente assicurativo, Gianni Candotto di Cervignano del Friuli è il Coordinatore Provinciale di Udine di Fratelli D’Italia, il Partito che fa capo a Giorgia Meloni.

Candotto, quali i suoi trascorsi amministrativi?

Due mandati da consigliere comunale, uno a Terzo di Aquileia e uno a Cervignano del Friuli.

Il suo percorso politico?

Ho sempre militato in Alleanza Nazionale, ho ricoperto anche il ruolo di coordinatore del collegio della Bassa Friulana. Sono stato il primo della Provincia ad aderire a Fratelli d’Italia alla fine del 2012 abbracciando il progetto di Giorgia Meloni.

Il centro destra nella Bassa Friulana?

Un tempo c’era una leadership forte di Forza Italia con due Consiglieri regionali: Galasso e Cargnelutti, che, oggi, per motivi diversi, non sono più rappresentanti regionali di quel partito. Inoltre Forza Italia non è più un partito trainante e quindi non può essere inteso sintesi della coalizione. Se si guarda la Bassa Orientale il centrodestra è, oltretutto, storicamente molto debole.

L’organizzazione di Fratelli d’Italia?

Siamo organizzati in sezioni. Nella Bassa ci sono Lignano, Rivignano, Latisana, Cervignano

Quanti tesserati in Provincia di Udine?

Intorno ai 400

Il ruolo di Fratelli d’Italia alle elezioni 2016 nella Bassa Friulana. Partiamo dal comune più grande: Latisana…

Fratelli d’Italia ha due Consiglieri Comunali. C’è stato un incontro con il Sindaco Benigno con cui è iniziato un percorso per un centrodestra unito. L’obiettivo è un centrodestra unito e vincente.

Palazzolo…

Stiamo costituendo una lista con simbolo, anche a Palazzolo l’obiettivo è di correre con un centrodestra unito. Appoggeremo il Sindaco che viene proposto dalla coalizione.

Palmanova…

A Palmanova appoggeremo la candidatura a Sindaco di Luca Marzucchi. Stiamo lavorando per fare una lista insieme agli altri partiti di centrodestra.

Villa Vicentina…

Siamo col centrodestra in cui stiamo preparando una civica.

Anche se non è in Provincia di Udine, una battuta su Grado…

A Grado sosteniamo con forza la candidatura di Roberto Marin. Lista pronta con simbolo.

E la situazione a Cervignano, comune con oltre 13.000 abitanti?

La situazione del centrodestra è disastrosa, Forza Italia scomparsa e la Lega non ha grande attività politica. Fratelli d’Italia ha la sezione e sta cercando di organizzarsi per il meglio.

Un’opinione sull’amministrazione di centrosinistra al potere da sempre…

Il Sindaco Savino non ha fatto molto, ma non ha certamente fatto danni. Come si dice non far niente è meglio che far danni, però francamente Cervignano sta diventando un deserto artigianale e commerciale…

Eppure Cervignano ha espresso ben due Consiglieri Regionali della coalizione di centrosinistra…

Certamente. Faccio una battuta: se non altro bisogna riconoscere che avere due Consiglieri Regionali di centrosinistra, partito di governo regionale, ha permesso a Cervignano di non avere profughi… Un fattore sicuramente positivo per il paese. Pagherà loro sicuramente in termini elettorali.

logo

 

Notizie

About Author

bassaparola

Leave a Reply