LE IPOTESI DI FUSIONI per l’UTI AGRO-AQUILEIESE

fullsizerender

Alcuni lettori ci hanno scritto in merito all’articolo sul Messaggero Veneto che riportava alcune  delle ipotesi di fusioni previste dal Programma della delibera giunta regionale n. 2616 del 29 dicembre 2016. Visto l’interesse, focalizziamo l’attenzione sulle due Uti della Bassa Friulana che ci interessano. Partiamo dall’ Uti Agro Aquileiese che comprende 18 comuni con capofila Cervignano del Friuli comune di 13.409 abitanti. Tra gli altri 18 comuni solo Palmanova e Fiumicello superano i 5.000, dei rimanenti Chiopris Viscone e Visco non superano i 1.000 abitanti.

Due le ipotesi formulate dalla regione FVG.

L’ipotesi A prevede 7 fusioni. Nell’ipotesi viene aggregato anche il comune di Pavia di Udine inserito nell’Uti Friuli Centrale. I comuni non interessati da fusione sono Bagnaria e Palmanova.

-1 Aiello, Chiopris Viscone, San Vito al Torre e Visco tot. Abitanti 5.000

-2 Campolongo Topogliano e Ruda tot. Abitanti 4.205

-3 Pavia di Udine, Santa Maria la Longa, Trivignano Udinese tot. Abitanti 9.804

-4 Bicinicco, Gonars tot. Abitanti 6.712

-5 Cervignano, Torviscosa tot. Abitanti 16.378

-6 Aquileia e Terzo tot. Abitanti 6.322

-7 Fiumicello Villa Vicentina tot. Abitanti 6.408

Ipotesi B prevede 5 fusioni. Nell’ipotesi B il comune di Torviscosa non compare perche’ aggregato nell’ipotesi con Porpetto e San Giorgio di Nogaro nell’Uti Riviera Bassa Friulana. Tre i comuni non interessati dalla fusion: Bagnaria, Cervignano e Gonars.

-1 Chiopris Viscone, Palmanova, San Vito al Torre, Visco tot. Abitanti 8.137

-2 Aiello, Campolongo Topogliano, Ruda tot. Abitanti 6.477

-3 Bicinicco, Santa Maria La Longa, Trivignano tot. Abitanti 6.028

-4 Aquileia, Terzo Di Aquileia tot. Abitanti 6.322

-5 Fiumicello, Villa Vicentina tot. Abitanti 6.408

Nel Programma di Fusione di comuni e’ inserita la relazione illustrativa del Progetto di fusione dei Comuni di Aquileia e Terzo. Alcuni addetti ai lavori ci fanno sapere che in caso di fusione l’ammontare del finanziamento spettante ai comuni di Terzo e Aquileia sarebbe una cifra compresa tra i 300 e i 400.000 euro per i primi tre anni.

Se qualcheduno avesse informazioni in più da aggiungere o correzioni da apportare, come sempre, rimaniamo a disposizione.

FONTE clicca QUI

 

 

Notizie

About Author

bassaparola

Leave a Reply