LOTTE NEL PD: UN BOLZONELLO “COLPITO NEL PROFONDO” ATTACCA DEL FRATE

Stamani il sindaco dem di San Giorgio di Nogaro Pietro Del Frate deve aver letto piu’ volte l’intervista rilasciata al Messaggero Veneto dal vicepresidente della regione Sergio Bolzonello sulla bocciatura del Tar ai ricorsi contro le chiusure, senza capacitarsi del pesante attacco da parte del “compagno” di partito. Tra i due, raccontano le malelingue, non ci sia proprio un gran feeling. Anche il sindaco di Carlino Diego Navarria non crediamo abbia capito bene a cosa si riferisse Bolzonello.  

Quello che mi ha colpito negativamente, pero’, e’ per la prima volta nella storia di questa Regione due Municipi, San Giorgio di Nogaro e Carlino abbiano deciso unilateralmente di non applicare una legge regionale in vigore. Non ho idea di chi abbia avuto questa idea, ma mi ha molto colpito nel profondo”. Queste le parole di Bolzonello. Parole forti senza dubbio.

fullsizerender

Ricapitolando: Carlino e’ stato uno dei comuni coraggiosi a essersi espresso contro le aperture cosi da subire la sospensiva che ha dato l’ok all’apertura per un marchio della grande distribuzione sul territorio comunale. A San Giorgio, invece, come avevamo documentato, alcuni nomi della grande distribuzione hanno tenuto aperto, cosa accaduta anche in altri comuni della bassa da Cervignano a Latisana. Non sappiamo se ci siano stati i controlli e il pensiero di Del Frate in merito –ultimamente sui grandi temi ci pare assente- ma non pare, il suo, un comportamento da togliere il sonno. Soprattutto vogliamo chiedere al vicepresidente che differenza ci sia stata fra il comune di San Giorgio di Nogaro e quello di Cervignano, per esempio? Forse Gianluigi Savino, sindaco di Cervignano, ha tenuto un comportamento diverso? Qualcosa ci sfugge. Oppure leggeremo una rettifica di Bolzonello? La Bassa friulana e’ sempre piu’ polveriera dem.

Sbilfe, una gaffe o un attacco politico quello del vicepresidente Bolzonello? Ah certo, e’ un caso sicuramente che i due sindaci Del Frate e Navarria stiano facendo campagna per il NO al referendum del 4 dicembre e che invece Savino (come Francesco Martines) si sia esposto sul Messaggero Veneto per il SI. La politica e’ sempre ricca di casualità.

logo

 

Notizie

About Author

bassaparola

Leave a Reply