LA SERRACCHIANI E I SINDACI BIRICHINI DELLA BASSA di Arianna e Le Sbilfe

Pietro Del Frate, sindaco di San Giorgio di Nogaro, pare che ultimamente ami pescare. In fondo, arrivato al terzo mandato, qualche momento di relax è più che comprensibile. Ma chissà cosa deve aver pensato ieri, quando la sua quiete quotidiana, e’ stata tediata dall’arrivo della governante in paese.

Alla tappa sangiorgina della Serracchiani, in un’azienda di eccellenza del territorio, Del Frate, oltre a non essersi visto, non ha delegato nemmeno il suo vice Daniele Salvador, lasciando spazio al giovane assessore Davide Bonetto che la sua bella figura l’ha fatta, a detta dei presenti, ipotecando cosi un posto al sole per le prossime comunali. Noi  spezziamo una lancia sempre a favore dei giovani e quindi anche di Bonetto, spesso alla ribalta per il suo posto di lavoro interinale. Da peccatrici pure noi, preferiamo ricordare i lauti stipendi a cominciare da quelli dei consiglieri regionali. E siccome siamo di buon umore, oggi parliamo bene perfino di Pietro Del Frate che deve essersela goduta ieri sulla riva del Corno. Chiunque vorrà diventare sindaco dovrà chiedergli il permesso, o almeno cosi mettono in guardia le malelingue. Poco importa dell’anagrafe e degli avvisi di garanzia, un giro di giostra in regione  se lo farebbe pure Del Frate. Altrimenti, che dire, potra’ sempre giocare una partita per far perdere, spaccando i dem sangiorgini in vista del 2018.

Insomma alla fine sarebbe stato un assist, almeno secondo qualche dem, quello di Pietro Paviotti organizzatore del “Serracchiani tour nella Bassa”, per Del Frate che sicuramente ha gradito meno l’incursione del cervignanese nel suo territorio che quello della Serracchiani. Occasione, si diceva, per mettere in risalto la spaccatura dem. Anche se Del Frate farebbe bene a dare in occhio alle preferenze raccolte da Paviotti nel 2013. Soprattutto in quel di Villanova.

Caspita Sbilfe non ti sfugge nulla, nemmeno le preferenze di Paviotti a Villanova! E a Cervignano? Molti lettori hanno scritto per sapere se il sindaco Gianluigi Savino fosse presente o meno all’incontro con la Serracchiani per il SI. Io studiavo per recuperare la lezione di Hegel, altrimenti Travanut chi lo sente giovedì. Ma dalle foto postate pare Savino non ci fosse nelle prime file. Proprio adesso che anche Obama e’ per il SI… No, non so chi sia quel signore (vedi foto) di schiena in piedi in fondo alla sala, forse il custode…

logo

Notizie

About Author

bassaparola

1 Comment

  1. .. a dire il vero noi di Fronte del No vogliamo mandare l’architetto Pietro del Frate al Parlamento Europeo .. almeno così ci ha ordinato il nostro capo .. tale Diego Fusaro di Milano .. stefano colussi, cervignano del friuli, udine, italy ( http://www.colussistefano.com ).

Leave a Reply