FIUMICELLO-VILLA. Identificato il morto nel bosco

Immagine da Il MV

Il cadavere trovato in aperta campagna sabato scorso in località Cortona, tra Fiumicello e Villa, e’ di Marino Zucchia, l’80enne scomparso il 19 novembre del 2016 da Manzano durante un nubifragio che si era abbattuto sulla zona. A trovare il cadavere era stato un residente di Ruda che stava passeggiando assieme al suo cane. L’animale era scappato per rincorrere una lepre in mezzo a rovi e sterpaglia, dove sono stati notati i resti umani.

L’identificazione e’ stata possibile grazie al codice della protesi. La prima operazione dell’anca destra, si legge sull’articolo del Messaggero Veneto di oggi a firma di Elisa Michellut, era stata effettuata nel 2001, mentre la seconda nel 2016.

Ieri pomeriggio la famiglia e’ stata informata, lo avevano cercato ovunque, ma non si erano mai rassegnati, racconta la moglie Dorina.

Notizie

About Author

bassaparola

Leave a Reply